Regina Huebner, receiving care, digital colour video, modified ambient sound, silence, 3'05, 2015. Videostill. Photo courtesy Regina Huebner
Regina Huebner, receiving care, digital colour video, modified ambient sound, silence, 3'05, 2015. Videostill. Photo courtesy Regina Huebner

 

 

change + partner contemporary art

 

regina spricht

arnulf rohsmann + regina hübner

 

change + partner contemporary art

via agostino fausti 18, int. 1 - primo piano - 00062 bracciano, rm

sabato 14 ottobre 2017 dalle ore 16.00 alle ore 20.00

Giornata del Contemporaneo - Amaci Associazione dei Musei di Arte Contemporanea

 

Presso la nuova sede di change + partner contemporary art a Bracciano/Roma, Regina Hübner proporrà regina spricht, una videoambientazione composta da frammenti di differenti progetti ideati nell’arco evolutivo dell’iter dell’artista austriaca, in occasione della Giornata del Contemporaneo 2017 - Amaci Associazione dei Musei di Arte Contemporanea Italiani.

 

All’evento videoinstallativo sarà presente per l’occasione lo storico d’arte e autore scientifico Arnulf Rohsmann.

 

regina spricht è un dialogo scenico tra lo storico dell’arte Arnulf Rohsmann e Regina Hübner, concepito ed eseguito per la prima volta nel 2016 al MMKK Museo d’Arte Moderna della Regione Carinzia in Austria, in occasione della sua mostra personale time and person.

 

Accanto a video-works come receiving care o desire, si potrà vedere Anonymus dedicated to Vally, proposto al MLAC di Roma nel 2002, Zeit, esposto per la prima volta nel 2004 come videoinstallazione performativa proprio presso change + partner contemporary art nella sua sede precedente a Roma e per cui è stato pubblicato un testo di Arnulf Rohsmann e gli ultimi esiti evolutivi del 2017, come la videoinstallazione loving, proposta nel 2017 al ZKM - Zentrum für Kunst und Medien Karlsruhe in Germania, in occasione del progetto Time is Love 10 del curatore Kisito Assangni, e in New Landscapes, presso il CAPC - Musèe d’Art Contemporain, Bordeaux, per la cura di Mohamed Thara.

 

„… l'impeto ironico di regina hübner si basa sull’ostentato riferirsi dell’inversione di un processo al suo mezzo di comunicazione, il video. il sistema di riferimento cambia dal piano filosofico del tempo a quello della comunicazione. la trasformazione di un processo, ad esempio quello del gocciolamento, dalla physis al medium elettronico rompe quel sistema chiuso, che è una delle condizioni dell’entropia. …“ Arnulf Rohsmann, regina hübner/zeit (¹2005, change+partner 2001–2005, Roma e ²2016, MMKK Museum Moderner Kunst Kärnten, Klagenfurt am Wörthersee).

 

regina spricht è eseguito in forma di dialogo scenico, il giorno precedente, giovedì 13 ottobre, al Forum Austriaco di Roma: http://www.austriacult.roma.it/evento/regina-spricht-regina-huebner-e-arnulf-rohsmann/

 

 

 Brevi notizie su Regina Hübner e Arnulf Rohsmann

 

Regina Hübner è nata a Villach, Austria, vive a Villach e Roma. La sua metodologia poetica si inspira da questioni circa la vita e la relazione tra individuo e concetto universale, usando differenti media espressivi per la sua idea, dalla fotografia sperimentale, al video, sonoro, performance e ambientazione. Numerose sono le collaborazioni anche con altre identità critiche e artistiche, quali compositori, poeti, storici d’arte e artisti visivi.

Tra le sue ultime esposizioni recenti: 2017, regina spricht - arnulf rohsmann + regina hübner, Forum di Cultura Austriaco, Roma (solo event show).  2017, Donne & Fotografia, FVGF - Festival Friuli Venezia Giulia, Chiesa San Francesco, Udine.  2017, New Landscapes, CAPC - Museo d’Arte Contemporanea, Bordeaux, a cura di Mohamed Thara. 2017, Instances of an expanded limbo, https://www.changeartconcept.com/instances-of-an-expanded-limbo, a cura di Roberto Annecchini. 2017, FIAV Festival Internationale d’Art Vidéo Casablanca, Marocco, a cura di Mohamed Thara. 2017, FulgorAzione Contemporary Arts, Capolona/Arezzo, a cura di Roberto Fabbriciani, testi di Arnulf Rohsmann e Igino Materazzi (solo event show). 2017, ZKM - Zentrum für Kunst und Medien Karlsruhe, Germania, Art Space Tel Aviv, Israel, Plymounth University, GB, FIVAC Festival Internacional de Videoarte de Camagüey, Cuba, Sofia Underground Performance Art Festival, Sofia, Bulgaria e.a., per Time is Love 10, a cura di Kisito Assagni. 2017, 50x50x50, Temple Gallery of Arts - Temple University Rome, a cura di Shara Wassermann. 2016, time and person, MMKK Museum Moderner Kunst Kärnten, Klagenfurt am Wörthersee, Austria, a cura di Christine Wetzlinger-Grundnig, testo di Arnulf Rohsmann (solo show). 2016, temps – durée. Zeit, Dauer und Stillstand. Il tempo come distanza, il tempo come permanenza, Istituto Italiano di Cultura Vienna (solo event show).

Website Regina Hübner: https://www.reginahuebner.net/

 

Arnulf Rohsmann, storico dell’arte e autore scientifico, considerato esperto del fenomeno „tempo“, è autore tra numerose altre pubblicazioni, di Manifestationsmöglichkeiten von Zeit in der bildenden Kunst des 20. Jahrhunderts, Olms e di Zeit/Los, Zur Kunstgeschichte der Zeit, Kunst Halle Krems, Dumont. E‘ professore alle Università di Graz, Klagenfurt e Linz e dal 1987 al 2002 è stato direttore della Kärntner Landesgalerie.

Rohsmann è conoscitore dell’operato artistico di Regina Hübner e si è occupato specialmente con i suoi progetti Zeit (time) e Anonymus dedicated to Vally. Ha scritto regina hübner/zeit e ha contribuito con regina hübner/ogni pensiero vola. der autor trennt sich von seinem werk. e con regina hübner/was passiert im raum zwischen autor und werk? ai simposi  su Anonymus dedicated to Vally che si sono tenuti nel 2003 al Forum Austriaco di Cultura Roma (con Simonetta Lux, Patrizia Mania e Luciano Perez) e nel 2004 al Forum Austriaco di Cultura Milano (con Giancarlo Consonni, Gabriella Galzio e Carlo Sini).  Il concetto di Rohsmann „temps/durée“, in relazione all’operato artistico di Regina Hübner, ha ispirato l’artista per il suo progetto temps – durée. Zeit, Dauer und Stillstand. Il tempo come distanza, il tempo come permanenza, presentato nel 2016 all’Istituto Italiano di Cultura a Vienna, in collaborazione con Rohsmann e il compositore Luca Lombardi.

 

change+partner contemporary art è uno spazio sperimentale ideato e diretto dal 1996 da Roberto Annecchini, curatore e artista visivo.

change + partner contemporary art si trova in Via Agostino Fausti 18, 00062 Bracciano, RM.

Website change+partner contemporary art: https://www.changeartconcept.com/

Per ulteriori informazioni: change.partner@katamail.com

 

 

Giornata del Contemporanea AMACI: http://www.amaci.org/gdc/tredicesima-edizione/regina-spricht

roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthropological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016 / 2017, detail. photo courtesy r. a
roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthropological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016 / 2017, detail. photo courtesy r. a

 

P R O G R A M M E     C O N C E P T     P R O J E C T     2 0 1 6    -    2 0 1 7 

 

 roberto  annecchini    -    o   x   r   a   -   osmosis   x   re - generation  anthropological    

 

concept  project  in  progress  curated  by  roberto  annecchini,  with  introductive  text  

 www.changeartconcept.com   -   area  concept  project

 16   jan.   2016   . . .    indefinitely  

 

roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthopological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016, detail. photo courtesy r. a.
roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthopological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016, detail. photo courtesy r. a.