augusta  atla,  the  measuring  one  body  -  geometria  morte,  detail  by  installation  -  performative  event    -  solo  show  for  project  antidote  ds  dialogue,  change  +  partner  contemporary  art,  rome,  2008.  photo  courtesy  augusta  atla
augusta atla, the measuring one body - geometria morte, detail by installation - performative event - solo show for project antidote ds dialogue, change + partner contemporary art, rome, 2008. photo courtesy augusta atla

  

augusta  atla   -    measuring  one  body  -  geometria  morte   

 

project  curated  by  roberto  annecchini  with  introduttive  art  critical  text

solo  show  -  performative  event  for  project  'dialogues as  antidote  /  antidoto  diàlogico'

change  +  partner  contemporary art,  rome

29  may  2008   -   30   may   2008  -  performative  event

05  jun.  2008   -   27  jun.  2008  -  exhibition  project

 

 

... un ritorno d'interesse verso un'arte di rigorosa riduzione, minimal, neo geo, abstract figurato, dalla sensibilità ascetica. un'arte che non consente facili sentimentalismi seduttivi formali, ma che si propone con un'etica morale metodologica, progettuale e costruttiva, dai forti contenuti strutturali, verso una ricerca universale e antropologica. In un meticciato assemblaggio, attuale nomadismo culturale e confronto dialettico complementare contemporaneo'.  '... che riduca la realtà ai suoi aspetti quantificabili e misurabili (e pertanto 'oggettivi')  ...'      (p. k. feyerabend da 'dialogo sul metodo', 1989, ed Laterza & Figli, Roma-Bari)  

... la 'difference', che delinea questa ricerca, concettualmente lontana dalle facili attuali orchestrazioni omologanti, che caratterizzano gran parte dell'involuto scenario contemporaneo delle ultime generazioni artistiche; è una propensione verso risultati  ed interventi di ribaltamento ideologico-strutturale, più inclini ad una contaminazione d'interessi verso proposizioni delle avanguardie storiche costruttive del primo '900, e di quelle successive nei decenni '60 e '70. Una più articolata strumentazione argomentata del contenuto progettuale, dedito più ad una essenza specifica e al risveglio consapevole di una coscienza d'identità critico-artistica. Artiste lontane dalle facili classificazioni di stile che i differenti media propongono, testimoniano un'opposizione alla catarsi artificiosa e decadente dell'ibrido sistema attuale; quest'ultimo ridotto ad una semplicistica codificazione, prettamente autoreferenziale, celebrativa e decorativa. In contrasto anacronismo con le attuali priorità e necessità 'progressiste', per una evoluzione innovatrice. Un superamento adeguato alle molteplici esigenze e necessità etico-culturali del contemporaneo: linea funzionale e antidoto come “dialogismo d'azione”, protratto ad una 'conoscenza' del comprendere e sapere in una “progressione ordinata” ...' .

roberto  annecchini, “antidoto  dialògico  /  dialogue  as  antidote”, change + partner  contemporary art, roma,  2008

 

 

... la linea di ricerca si manifesta in un ambito fortemente metodologico, con una componente strutturale performativa 'eventualista', in connessione ad una specifica strumentazione di 'misurazione corporale'. una resa minimal - neo geo, trasporta ad un approdo per una 'universalità  della natura'. una forma non retorica, ma dall'accento analitico ipercritico, per un indagazione di un 'vivere ed essere', nella catarsi della materia. priorità ed esigenza per questa artista è la 'conoscenza', semantica e strutturale', interiore ed esteriore, per comprendere la 'natura e lo stato di cose' antropologicamente. atla, propone il nuovo progetto installativo  “corpo geometria morte”, del 2008, compositamente ideato site - specific, per lo spazio di questo luogo, nel suo costruttivo recente soggiorno romano.  intervento wall-drawing ambientale, minimal - neo geo, monocromo, con implicazioni materiche. lo spazio accoglie forme cognitive, dove le applicazioni vengono determinate da un atto situazionista  performativo,  medium oggettivo praticato. tematica privilegiata che contraddistingue l'operato della giovane artista, è l'ipercritica analitica alla struttura della forma, sotto un profilo storico filosofico, per raggiungere un'universalità della natura.  un ambito di contaminazioni maturate da complementari elementi, heideggerdiani, alchemici, sensibilità culturali orientali, approfondimenti storici d'arte del '400 e '500 italiano (b. angelico, p. della francesca, bramante ...), più contemporanei, (l'architetto l. kahn ...), body  performativi, anni '70 (d. bradshaw ...), negli atti rituali del corpo, 'processi scultorei', anni '90 / 2000 e oltre, (m. cool, j. antoni ...) . 

roberto  annecchini,   the  measuring  one  body  -  geometria  morte  -  augusta  atla,  2008

 

'... “Toward A New World” - Fine Art, Anno 2008 - / Corpus Infinitum - (paragraph from current writing)I want To propose  a Form for Fine Art, firstly grounded an the idea that the World of Art is the only object in the world that is not a 'thing',  secondly the Work of Art is considered as 'a creation of Nature' (apposite To a cultural object) and thirdly and more importantly that the human body belong and performs  Laws of Nature: that is, the Work of Art overcomes the historical burden of being and object of 'illustration' (of already gained Knowledge) and therefore can the Work of Art be a Truly Innovative and Uncertain object with which we may expand our understanding of our corporality and our mortal presence  as Nature as governed

by Great Nature Forces. ...' 

A.  Atla  -  Copyright  2008

  

 

in  detail  photos  by  augusta  atla.  'the  measuring  one  body  -  geometria  morte',  performative  event  for  solo  show  in  project  'dialogues  as  antidote  /  antidoto  diàlogico',  change  +  partner  contemporary  art,  rome,  2008.  photo  courtesy  augusta  atla

roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthropological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016 / 2017, detail. photo courtesy r. a
roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthropological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016 / 2017, detail. photo courtesy r. a

 

P R O G R A M M E     C O N C E P T     P R O J E C T     2 0 1 6    -    2 0 1 7 

 

 roberto  annecchini    -    o   x   r   a   -   osmosis   x   re - generation  anthropological    

 

concept  project  in  progress  curated  by  roberto  annecchini,  with  introductive  text  

 www.changeartconcept.com   -   area  concept  project

 16   jan.   2016   . . .    indefinitely  

 

roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthopological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016, detail. photo courtesy r. a.
roberto annecchini, o x r a - osmosis x re - generation anthopological, concept project in progress. drawing photo assemblage, 2016, detail. photo courtesy r. a.